Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 27 febbraio 2012

E poi non ditemi che non capitano tutte a noi!!!

Tutto iniziò la notte della vigilia di Natale (e mi chiedo se, a questo punto, arriverà il lieto fine!)...
La sera della vigilia di Natale, come di consueto ci scambiamo i regali anticipando un po'... e tra i vari regali il babbo ci 'rifila', a Nico e me, una Smartbox per una cena, ci 'rifila' nel senso che gliel'avevano regalata a lui praticamente una anno prima e non so perchè lui e mamma non riuscivano ad andarci.
Noi, tutti contenti, abbiamo ereditato un regalo! E io, conoscendo la 'tirchiaggine' e l'allergia di Nico per i ristoranti, ho pensato che l'avremmo potuta sfruttare per il nostro anniversario, che cade all'inizio di febbraio, e visto che comunque la scadenza della Smartbox era a fine marzo, avevamo giusto il tempo!
Prenoto la settimana prima dell'anniversario nel ristorante scelto e inizia la lunga sequenza di sfighe connesse a questa Smartbox... è meglio elencare, rende molto di più:

1 - telefono al numero indicato sulla Smartbox, e scopro che il ristorante ha cambiato numero, per fortuna il numero era rimasto ad un locale della stessa catena, che mi ha indicato gentilmente il numero giusto e riesco a fare la prenotazione.  2 - due giorni prima della cena mi chiamano dal ristorante per dirmi che la mia Smartbox non è stata attivata al momento dell'acquisto e avrei dovuto chiamare l'assistenza per l'attivazione... nel frattempo ho dovuto annullare la prenotazione... perciò NIENTE CENA!!!   3 - il giorno dopo chiamo l'assistenza al numero indicatomi dal ristorante: NUMERO INESISTENTE... allora ripiego sul numero - a pagamento - indicato sulla Smartbox e lì finalmente mi rispondono che non conoscendo il rivenditore ci sarebbero voluti 10 giorni per l'attivazione!!!   4 - 12 giorni dopo... non avendo avuto riscontri dall'assistenza, richiamo... altro problema (ovviamente): l'attivazione non può essere effettuata direttamente dall'assistenza in quanto la Smartbox è vecchia e per giunta in scadenza, perciò dovrà essere effettuata direttamente dal rivenditore della suddetta Smartbox, a cui fortunatamente sono riusciti a risalire...   5 - chiamo l'agenzia di viaggi che ha venduto il cofanetto - naturalmente c'è la segreteria - e quindi lascio un messaggio. Voi non ci crederete ma mi hanno richiamato (bè, io non l'avrei mai detto!!!) e cosa mi dicono? Altra telefonata, altro problema: il cofanetto l'hanno acquistato loro dalla Smartbox ma poi l'avevano ceduto ad un'altra agenzia di viaggi!!! Mi sono letteralmente cadute le braccia! Per fortuna esistono ancora persone gentili e corrette che cercano di risolvere i problemi che hanno causato, e quindi mi hanno detto che avrebbero risolto tutto loro... staremo a vedere!

Il risultato alla prossima puntata... sono ancora in attesa!!!

martedì 21 febbraio 2012

Non c'è più rispetto!!!

Inizierei con la definizione di RISPETTO: sentimento e comportamento informati alla consapevolezza dei diritti e dei meriti altrui, dell'importanza e del valore morale, culturale di qualcuno.
Mi chiedo se ci sia ancora qualcuno che attribuisca un significato reale a questa parola, oserei dire anche universale e non rivolto unicamente alla propria persona o alle proprie cose!!!
Basta che non ci sia il proprietario di una cosa per avere l'autorizzazione ad impadronirtene?! Tutto ciò mi sconvolge, anche se l'oggetto in questione non era di valore, ma il gesto resta lo stesso molto brutto a mio parere.
Quel che è tuo è mio, e quel che è mio è tuo, vale in una coppia, in un'amicizia molto solida, però negli altri casi mi sembra un po' una forzatura... soprattutto se la conoscenza risale appena ad un paio di mesi fa! Ieri ho capito che la proprietà è solo questione di punti di vista per alcuni... per non parlare del rispetto morale, concetto estraneo ai più!
Di certo non si può chiudere a doppia mandata ogni cosa, quando poi ti prelevano sfacciatamente dalla borsa gli oggetti, che ci puoi fare?! L'unica sarebbe un bel bauletto di Vuitton dotato di lucchetto!!!
Aspettando il bauletto dotato di lucchetto, guardate i miei originali portachiavi...
Accedi alla gallery

martedì 14 febbraio 2012

Torta 'salvagente'...

Eh buon San Valentino!!!
mavafff.... oggi, dopo aver preparato la pasta per la pizza, fatto colazione, preparato il termos con il tè, radunato il pranzo da portare al lavoro, ho rischiato di essere investita 2 volte, di cadere altrettante grazie ai marciapiedi diventati una pista di pattinaggio su ghiaccio e per coronare il tutto sono arrivata in ritardo al lavoro grazie al treno... però - stranamente c'è un però - al lavoro fortunatamente non c'è il piccolo 'molestatore' impertinente, cosa già assai positiva che riesce a trasformare il mio ghigno in un sorriso!
In più c'è posta per me: regalo molto rilassante in vista (giornata alle terme)... e ne ho bisogno visto che al momento sono un po' 'incriccata'!!!
E visto che odio San Valentino, ma capisco chi all'ultimo deve preparare una cenetta speciale, vi svelerò la mia torta 'salvagente', semplice, veloce e di successo... da usare quando siete con l'acqua alla gola!!!

Ingredienti:
400 gr di farina 00
300 gr di zucchero
3 uova (i bianchi li montate a neve)
2 tazzine di latte
2 tazzine di olio (io uso quello di riso o di soia così è più leggera)
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
Preparazione:
Ehm, come dire... mescolate tutto insieme, tranne gli albumi montati a neve che incorporerete alla fine, infornate a 180°C per circa 30' nel forno ventilato (verificate che il centro sia ben asciutto con uno stuzzicadenti) e poi date libero sfogo alla fantasia...

Piccolo consiglio:
E' una torta semplice, non molto dolce che può essere usata come base da arricchire a piacimento...
Quando voglio decorarla solo in superficie, solitamente dimezzo le dosi, che invece sono perfette se la si vuole farcire anche all'interno (marmellata, nutella, crema pasticcera, crema al mascarpone, ecc ecc).
Io la uso continuamente, ma praticamente è impossibile pensare che sia la stessa torta, visto che le mie aggiunte sono innumerevoli!!! Quella di questa sera è un cuore glassato all'albicocca...

E comunque: /\/\ SAN VALENTINO!!!

venerdì 3 febbraio 2012

Polemizzando...

Ecco, sto ancora cercando di decidere cosa mi irriti di più al momento tra il 'martellamento' continuo per la scadenza del canone Rai (finalmente scaduto... ma continuano a rompere!!!) o quello per l'arrivo imminente di San Valentino!!!
Innanzitutto, direi che sono due cose assolutamente inutili, il difficile sta nel stabilire quale delle due lo sia di più!
Per quanto riguarda il canone, oltre al fatto di essere una tassa assolutamente ingiusta, se davvero vogliono farlo pagare a tutti, davvero credono che il martellamento continuo cambi la situazione? Il 90% di quelli che non lo pagano non lo fanno perchè si sono dimenticati, ma perchè semplicemente NON LO VOGLIONO PAGARE!!! La soluzione per farlo davvero pagare a tutti mi pare ovvia, o accorparlo a qualche altra tassa o semplicemente farlo pagare una volta per tutte quando acquisti un televisore, visto che la spacciano come una 'tassa sul possesso di apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive'... ma meglio non dare certi suggerimenti anche se le cose più semplici non toccano minimamente le menti eccelse che ci governano!!!
E poi questo benedetto San Valentino!!! La festa più stupida che esista!!! Sicuramente creata da una donna che voleva mettere in difficoltà il proprio uomo, non posso credere che un uomo si vada a cercare dei 'casini' del genere: e cosa le regalo, e dove la porto a cena... nooooo! Non fa per me! Infatti sono così generosa nei confronti del mio fidanzato che l'ho abolita, sarà per il fatto che tanto io festeggio comunque visto che è il mio onomastico?!?
No, davvero non capisco che senso abbia festeggiare tutti, in massa, la festa degli innamorati!!! Ovviamente il lato commerciale... ma perchè tutto ormai si deve sempre ridurre ad una mera questione di soldi???